Il taglio ad acqua sulla plastica: da usi domestici a usi industriali

Le materie plastiche sono considerate materiali organici ad elevato peso molecolare, costituite da molecole con una catena lunga, che determinano delle caratteristiche dei materiali stessi.
 

Possiamo dividere i materiali polimerici in plastiche:
Termoplastiche: sono malleabili, sotto l’azione del calore, possono essere modellati e formati in diversi oggetti finiti, e poi in seguito tornano a essere rigidi, processo che può essere ripetuto diverse volte.

La tecnologia di taglio a getto d'acqua viene utilizzata da decenni per tagliare materiali plastici e acrilici. Questo processo ha sostituito quello a getto d'acqua con abrasivo, impiegato per tagliare materiali più duri, quali pietra, vetro e metalli. Per i materiali plastici e acrilici si utilizza invece acqua pura.

Per evitare che il materiale assorba acqua, compromettendone l'integrità, viene impiegato un getto d'acqua pura più fine di un capello umano. Questa tecnologia non genera zone termicamente alterate pur consentendo di eseguire tagli rapidi e precisi. Il taglio a getto d'acqua produce una linea di taglio pulita e uniforme, che elimina la necessità di eseguire successive fasi di ripassatura. L'efficienza di questo processo di taglio rende dunque la tecnologia a getto d'acqua una soluzione efficace per i produttori di parti e componenti in materiali plastici e acrilici.

 

CONTATTACI !

Plastica e schiuma

Quando si taglia la plastica con il getto d'acqua, non vengono mai rilasciati gas di combustione nocivi dal materiale nell'ambiente. Pertanto, il taglio ad acqua è popolare nell'industria della plastica, consentendo tutte le forme possibili.

T.W.S. realizza il taglio bidimensionale su una vasta gamma di plastiche e materiali compositi,gomma, spugna, vulcolan, nylon, polipropilene, teflon, plexiglas, ecc...
Di norma, il Plexiglass è molto trasparente, più del vetro al punto che possiede caratteristiche di comportamento assimilabili alla fibra ottica per qualità di trasparenza, e con la proprietà di essere più o meno in percentuali diverse, infrangibile a seconda della sua "mescola".
Per queste caratteristiche è usato nella fabbricazione di vetri di sicurezza e articoli similari, nei presidi antinfortunistici, nell’oggettistica d’arredamento o architettonica in genere.

 

Il policarbonato è impiegato nei più svariati campi di applicazione: nell’ottica per le lenti degli occhiali, nell’elettronica per i computer e per i compact disc, nel campo delle costruzioni per coperture trasparenti, nel settore dei trasporti per i caschi e per le coperture dei fanali. Nel campo medico il policarbonato ha trovato largo impiego: la possibilità di sterilizzare gli oggetti di policarbonato ne ha permesso l’utilizzo nelle apparecchiature mediche.
Il policarbonato alveolare viene usate per coperture industriali, cupolini e lucernari, finestarture industriali, verande e tettoie divisorie, stand e serre.
Il policarbonato compatto viene utilizzato per coperture, protezioni di macchinari industriali, ecc.

 

CONTATTACI !

 

T.W.S. realizza su Vostra richiesta e ordinazione qualsiasi lavorazione su Plexiglass, Policarbonato o Materiale Plastico.
T.W.S. opera con apparecchiature all’avanguardia e d’altissimo livello tecnologico, nel campo del taglio a getto d’acqua, riesce a lavorare una gamma infinita di materiali, anche i più tenaci, con una precisione centesimale.
Per la nostra azienda non ci sono limitazioni di materiali conosciuti, possiamo soddisfare le più severe e impegnative esigenze di taglio, geometrie complesse su spessori che variano da 0 fino a circa 150mm (15cm).

 



Come funziona il taglio ad acqua Che pressione ha il taglio ad acqua Chi ha inventato il taglio ad acqua Come si taglia il marmo con l'acqua taglio ad acqua fai da te taglio ad acqua costo taglio ad acqua usato taglio lamiera ad acqua taglio ad acqua piccole dimensioni taglio ad acqua materie plastiche taglio ad acqua wikipedia macchina taglio ad acqua

 Cookie

Condividi

Carrello